FAQ: Dirigente per la Sicurezza sul lavoro

Vuoi scoprire chi è il Dirigente per la Sicurezza sul lavoro? Ecco chi lo nomina, quali sono i suoi compiti e qual è il costo da sostenere per la sua formazione obbligatoria

Chi è il Dirigente ai fini della sicurezza sul lavoro?

La definizione di Dirigente per la Sicurezza ci viene fornita dal D.Lgs 81/08 che lo descrive come la figura che mette in atto tutte le direttive commissionategli dal Datore di lavoro, organizzando e controllando lo svolgimento dell'attività lavorativa, assicurandosi di programmare, gestire e vigilare sulla sicurezza e la salute dei dipendenti che lavorano in azienda.

Torna all'indice

Come avviene la nomina del dirigente?

Secondo il Testo Unico della Sicurezza il Dirigente viene nominato direttamente dal datore di lavoro, che gli conferisce poteri gerarchici e funzionali tramite un atto di delega.
Ovviamente la normativa vigente regola anche l'atto di delega dei compiti, ecco dunque le caratteristiche che deve avere la lettera di nomina del Dirigente:

  • deve essere un atto scritto recante data certa;
  • deve attribuire al dirigente tutti i poteri di organizzazione, gestione e controllo necessari allo svolgimento dei suoi nuovi compiti;
  • deve attribuire al dirigente il potere di spesa necessario allo svolgimento dei suoi compiti;
  • deve essere accettata dal dirigente per iscritto;

La delega deve essere resa nota nell'ambito lavorativo, presso tutti i dipendenti.

Torna all'indice

Quali sono i compiti delegabili al Dirigente?

Ecco l'elenco dei compiti e degli obblighi delegabili al dirigente tramite l'atto di nomina:

  • nominare il medico competente;
  • nominare gli addetti antincendio e gli addetti al primo soccorso;
  • fornire dispositivi di protezione individuale ai lavoratori;
  • autorizzare solo i lavoratori in possesso di un addestramento specifico a svolgere mansioni rischiose, previa formazione;
  • tenere un registro di tutte le norme e le misure di sicurezza e igiene;
  • inviare i lavoratori alla visita medica;
  • adottare misure per il controllo di rischi ed emergenze;
  • provvedere alla formazione e informazione dei lavoratori in materia di sicurezza;
  • convocare la riunione periodica nelle realtà lavorative con più di 15 lavoratori;
  • provvedere all'aggiornamento costante delle misure di sicurezza;
Torna all'indice

Esiste l'obbligo di Formazione per il Dirigente per la Sicurezza sul lavoro?

La delega dei compiti da parte del datore di lavoro avviene perché riconosce nel dirigente delle competenze e delle capacità necessarie a portare a termine i suddetti compiti.
Il Testo Unico stabilisce che queste competenze debbano essere certificate da attestati conseguiti a seguito di specifici percorsi formativi e che vengano aggiornate nel tempo.
Il D.Lgs 81/08 e l'Accordo tra Stato e Regioni stabilisce dunque l'obbligo di frequentare:

  • un corso di formazione per dirigente di 16 ore;
  • un corso di aggiornamento per dirigente di 6 ore con scadenza quinquennale;

Secondo la normativa vigente è possibile seguire questi corsi anche online.

Scopri le offerte di CorsiSicurezza per la formazione e l'aggiornamento dei Dirigenti

Corso di Formazione Corso di Aggiornamento

Torna all'indice