Quali sono gli obblighi del datore di lavoro?

Sei un datore di lavoro? scopri quali sono i tuoi obblighi in materia di sicurezza sul lavoro. Scopri quali corsi di formazione servono ai tuoi dipendenti

Chi è il datore di lavoro e cosa fa?

Il datore di lavoro, secondo il testo unico, è il soggetto che titolare del rapporto di lavoro con il lavoratore o, a seconda dell'organizzazione aziendale, colui che dirige e detiene la responsabilità dell'organizzazione dell'azienda esercitando i poteri propri della sua funzione.
La normativa stabilisce con precisione quello che il datore di lavoro ai fini della sicurezza deve fare, ovvero provvedere a valutazione, gestione, attuazione e sorveglianza su misure tali da ridurre al minimo (ed eliminare dove possibile) qualsiasi rischio derivante dall'attività lavorativa.

Torna all'indice

Quali sono i poteri del datore di lavoro?

L'insieme dei poteri e delle facoltà del Datore di lavoro vengono riassunti nel termine "potere direttivo", essi sono per lo più:

  • potere decisionale;
  • potere di spesa;
  • nel potere di vigilanza e controllo sui lavoratori;
  • potere disciplinare;
Torna all'indice

Quali sono gli adempimenti a carico del datore di lavoro?

L'articolo 18 del Testo Unico che stabilisce i seguenti obblighi in termine di sicurezza per il datore di lavoro:

  • provvedere alla nomina medico competente per il servizio di sorveglianza sanitaria;
  • nominare il RSPP o ricorprinre il ruolo in prima persona ove possibile;
  • nominare i lavoratori responsabili della prevenzione incendi e lotta antincendio,
  • nominare l'addetto al primo soccorso;
  • nominare l'addetto alla gestione delle emergenze in azienda;
  • fornire ai lavoratori i DPI (Dispositivi di Protezione Individuale);
  • limitare l'accesso alle aree esposte a rischio alto solo ai lavoratori che hanno ricevuto una formazione e un addestramento adeguato;
  • vigilare sull'osservanza delle norme di sicurezza da parte dei lavoratori;
  • predisporre misure per la gestione delle situazioni di rischio ed emergenza;
  • richiedere al medico competente l'osservanza dei suoi obblighi;
  • informare repentinamente i lavoratori esposti a rischio grave ed immediato;
  • occuparsi di informazione e formazione dei lavoratori in materia di sicurezza;
  • astenersi dall'obbligare i lavoratori a riprendere la propria attività in situazioni in cui persiste il pericolo grave e immediato;
  • occuparsi di redigere il DVR;
  • consegnare il dvr al rappresentante dei lavoratori per la sicurezza.
  • confrontarsi con l'RLS per l'applicazione di misure di sicurezza volte a tutelare i lavoratori;
  • inviare i lavoratori alla visita medica periodica;
  • comunicare all'INAIL i dati relativi agli infortuni sul lavoro;
  • aggiornare le misure di sicurezza presenti in azienda;
  • fornire ai lavoratori di tessera di riconoscimento in caso di appalto/subappalto;
  • convocare la riunione periodica nelle unità con più di 15 dipendenti;
  • comunicare annualmente all'INAIL i nominativi dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza;
  • vigilare affinchè i lavoratori sottoposti all'obbligo di sorveglianza sanitaria non siano adibiti a mansioni esposte a rischio specifico senza aver ricevuto giudizio di idoneità.
Torna all'indice

Il datore di lavoro può delegare alcuni dei suoi obblighi?

La risposta è si, secondo il Testo Unico egli può delegare alcuni dei suoi obblighi a soggetti come;

  • Dirigente per la sicurezza;
  • Preposto per la sicurezza;

Per farlo deve ricorrere ad una delega di funzioni che può essere effettuata a queste condizioni

  • deve essere un atto scritto avente data certa;
  • il delegato deve avere i requisiti di esperienza e professionalità necessari;
  • deve conferire al delegato di tutti i poteri di gestione e organizzazione necessari;
  • deve essere firmata per accettazione dal delegato;

Ricordiamo che il datore di lavoro che delega i suoi obblighi ad una terza persona, rimane comunque responsabile dell'adempimento di quegli obblighi.

Torna all'indice

Quali sono gli obblighi che il datore di lavoro può delegare?

Gli obblighi delegabili sono

  • Nominare il medico competente;
  • Provvedere a formazione e informazione dei lavoratori;
  • Nominare gli addetti alle emergenze (antincendio e primo soccorso);
  • Fornire i DPI ai lavoratori;
  • Convocare la riunione periodica;
  • Inviare i lavoratori alla visita medica;
  • Fornire comunicazioni all'INAIL;
  • Vigilare sull'obbligo di sorveglianza sanitaria;
Torna all'indice

Quali sono gli obblighi non delegabili del datore di lavoro?

Gli obblighi che il datore di lavoro non può delegare sono in realtà due, ovvero:

  • La nomina del RSPP;
  • le Responsabilità relative alla valutazione dei rischi e alla redazione del DVR;

Questo non vuol dire che il datore di lavoro non può avvalersi del supporto delle figure responsabili della sicurezza nella sua azienda o di tecnici esperti in sicurezza per redigere il DVR, ma che è obbligato ad assumersi ogni responsabilità derivanti da una elaborazione di un documento che presenta discrepanze.

Torna all'indice

Datore di lavoro e corsi di formazione sulla sicurezza sul lavoro

Uno degli obblighi fondamentali per il datore di lavoro è, come abbiamo visto, provvedere alla formazione e informazione di tutti i dipendenti che operano all'interno della sua azienda, che siano essi soggetti incaricati di svolgere compiti specifici, o semplici lavoratori.
Tuttavia la normativa stabilisce che i costi di informazione, formazione, addestramento ed aggiornamento non debbano gravare sul lavoratore, ma essere esclusivamente a carico del datore di lavoro.

Porta a termine gli adempimenti obbligatori per la sicurezza nella tua azienda

Corsi di Sicurezza DVR Online

Torna all'indice