CEI 11-27 V edizione del 2021: Cosa Cambia per la formazione di PES, PAV e PEI

Dopo i cambiamenti introdotti dalla IV edizione, Ŕ entrata in vigore ad ottobre 2021 la V edizione della CEI 11-27, norma tecnica che regola l'esecuzione dei lavori su impianti elettrici, la cui importanza nel panorama normativo della sicurezza sul lavoro Ŕ sancita dagli articoli 80, 82 e 83 del Testo Unico o D.Lgs 81/08.
Abbiamo parlato tanto dell'edizione precedente di questa normativa, proprio perchŔ a essa si deve la definizione, tra le altre cose, delle qualifiche riservate ai lavoratori elettrici (Pes, Pav e Pei), nel seguente articolo vedremo cosa cambia con la nuova edizione, soprattutto per quel che riguarda il nostro settore di riferimento: la formazione.

CEI 11-27 V edizione del 2021: i cambiamenti

La quinta versione sostituisce del tutto la versione precedente della norma, ma ne mantiene la struttura, le finalitÓ e gran parte delle caratteristiche. Nello specifico, i cambiamenti pi¨ eclatanti riguardano:

  • definizione di RI, URL e PL;
  • lavoro elettrico e misure di controllo funzionali;
  • Organizzazione del lavoro e comunicazione;
  • formazione degli addetti ai lavori elettrici (PES, PAV, PEI);
  • aggiornamento delle esclusioni dei lavori sotto tensione;
  • inserimento dell'Allegato H.

Norma CEI 11-27 del 2021: la formazione

La versione del 2021 della norma CEI conferma la suddivisione delle qualifiche dei lavoratori che operano su impianti elettrici o in prossimitÓ di essi giÓ introdotta dalla precedente edizione, ovvero la suddivisione in:

  • PAV o Persona Avvertita;
  • PES o Persona Esperta;
  • PEI o Persona Idonea.

Per quanto riguarda l'attribuzione delle qualifiche la nuova normativa sottolinea l'importanza della formazione e dell'addestramento mantenendo i requisiti minimi di cui essere in possesso per essere idonei alla nomina. Nello specifico si tratta di conoscenze teoriche e competenze pratiche divise in livelli come indicato di seguito:

  • Livello 1A - Conoscenze teoriche;
  • Livello 1B - Conoscenze e capacitÓ per l'operativitÓ;
  • Livello 2A - Conoscenze teoriche di base per lavori di base per lavori sotto tensione;
  • Livello 2B - Conoscenze pratiche sulle tecniche di lavoro sotto tensione.

Un'importante lacuna colmata rispetto alla versione precedente Ŕ relativa alle modalitÓ di erogazione della formazione in quanto la CEI 11-27:2021 sottolinea la validitÓ dei corsi a distanza in FAD, ovvero quelli che si svolgono in:

  • modalitÓ e-learning;
  • videoconferenza.

Tuttavia, la normativa precisa che tali modalitÓ sono consone solo alla somministrazione della parte teorica del percorso formativo.

L'aggiornamento per PES, PAV e PEI Ŕ obbligatorio?

L'aggiornamento, in via generale, era previsto anche in precedenza secondo le indicazioni del D.Lgs 81/08 e dell'accordo tra Stato e Regioni del 21/12/11, tuttavia la norma CEI 11-27 edizione 2021 definisce maggiormente l'entitÓ di tale obbligo onde evitare dubbi a riguardo.

L'aggiornamento della formazione diventa un obbligo che deve essere espletato ogni 5 anni con un corso di almeno 4 ore, anche in questo caso Ŕ riconosciuta la validitÓ della modalitÓ e-learning.

Lascia un commento